Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

NOTIZIE

Archiviati
11 Febbraio 2021

Il Bel Paese leader internazionale della tutela dei beni culturali

L’Italia si fa promotrice dell’iniziativa Caschi blu della Cultura, una task force costituita da esperti del MIBACT e da militari del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC), per tutelare i beni culturali in aree emergenziali (colpite da calamità naturali o antropomorfiche).

L’istituzione, sorta nell’ambito dell’iniziativa “Unite4Heritage” voluta dal Direttore Generale dell’UNESCO Irina Bokova, ha come obiettivo la salvaguardia del patrimonio culturale, il contrasto ai traffici internazionali illeciti e supportare le autorità estere nell’affrontare situazioni di crisi.

In attesa che l’Accordo attuativo consenta l’impiego all’estero sotto egida UNESCO dei Caschi blu della Cultura, la Task Force italiana è già intervenuta nelle aree colpite da sisma sia dell’Italia centrale che di Ischia, mettendo in sicurezza oltre 29.500 beni culturali a rischio.

Ha avuto ruolo attivo in Iraq dove ha svolto 38 corsi di formazione in Cultural Heritage Protection, formando oltre 1.000 unità locali.

In Messico si è impegnata nella predisposizione di misure emergenziali in caso di disastri naturali.

Nel 2019 ha contribuito alla messa in sicurezza di beni culturali a Venezia, colpita da un importante episodio di alta marea e nel 2020 ha condotto missioni in Albania, in seguito al sisma, ed in Libano.

L’Italia si fa leader internazionale per la tutela del patrimonio culturale ed ha ruolo attivo nella difesa della memoria della civiltà, spronando la comunità internazionale ad un’azione condivisa sotto la direzione UNESCO.

(GV)

di

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE