Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

NOTIZIE

Cultura
18 Agosto 2020

L’ICS a sostegno degli interventi dell’Artbonus con 20 milioni di euro

Stanziati 20 milioni di euro per concedere ai Comuni mutui agevolati per lavori di completamento di interventi su beni culturali, volti alla conservazione e valorizzazione del patrimonio italiano.

L’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) ha firmato un nuovo Protocollo di Intesa Art Bonus con ALES (Arte Lavoro e Servizi S.p.A, società in house del MIBACT) e ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani).

Il fondo è finalizzato al completamento di progetti, che devono risultare compiuti e che siano stati oggetto di donazioni Art Bonus per un importo di almeno il 51% della spesa complessiva. Percentuale che si riduce al 30% in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia.
  

Ogni Comune potrà essere beneficiario di più mutui agevolati fino ad un massimo di 6 milioni di euro.

L’Art Bonus è un meccanismo di agevolazioni fiscali che attribuisce il credito di imposta a fronte di erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano. Ne hanno usufruito ad oggi 1.884 enti e oltre 15.500 mecenati, per un totale di 3.800 interventi e 464 milioni di euro raccolti su tutto il territorio nazionale.

Protagonista dell’ultimo spot dell’Art Bonus, che invita gli italiani a divenire mecenati usufruendo del beneficio fiscale del 65% per le donazioni a sostegno di cultura e spettacolo, è Pompei con l’affresco della Venere in conchiglia, che dà il nome alla domus restaurata e riaperta al pubblico nel 2016.

Lo spot è in onda sulle reti RAI e sulle piattaforme digitali del MIBACT.

Comunicato Stampa

Lo spot ArtBonus

(GV)

di

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE