Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

NOTIZIE

Cultura
09 Giugno 2020

Parma Capitale della Cultura anche per il 2021. Cerveteri e Arpino in gara per il 2022

Proroga per il titolo di Capitale italiana della Cultura: Parma, città già in per l’anno 2020, lo sarà anche per il 2021. Il processo di selezione in corso, dunque, assegnerà il titolo per il 2022. Si tratta di decisioni – le cui relative misure sono state inserite nel decreto Rilancio – connesse all’impatto dell’emergenza Covid19.

Dopo diverse proroghe dei termini di scadenza, il provvedimento era stato più volte annunciato dai rappresentanti del Governo, a cominciare dal ministro per la Cultura, Dario Franceschini che ha sottolineato: «Abbiamo inserito nel Dl Rilancio la scelta doverosa di rendere Parma Capitale italiana della cultura anche per il 2021, mentre le procedure già avviate per le candidature della Capitale 2021 varranno per l’assegnazione del 2022».

Sono 44 le Città italiane che si erano candidate per edizione del prossimo – e che lo saranno, quindi, per il 2022 – da diciassette diverse regioni. Per il Lazio ci sono Cerveteri (Roma) e Arpino (Frosinone).

Negli anni scorsi il titolo è stato assegnato alle città di Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena nel 2015; Mantova nel 2016; Pistoia nel 2017; Palermo nel 2018.

(FN)

di

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE