Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

ATTIVITà DELL'ORDINE

Formazione
21 Dicembre 2021

Pnrr occasione di ripartenza e trasformazione: le sfide per Roma, le opportunità per gli architetti, i nodi da sciogliere. Focus dell’OAR

Ordine degli Architetti di Roma in prima linea per collaborare all’attuazione del piano con Roma Capitale e Regione Lazio. Gli interventi degli assessori Veloccia, Zevi e Valeriani.

di Redazione OAR

Fornire ai professionisti, e agli iscritti all’Ordine degli Architetti di Roma in particolare, chiavi di lettura e strumenti pratici per cogliere le opportunità connesse all’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Ma anche far comprendere la portata di una sfida, quella del Recovery Plan, che potrà cambiare nei prossimi anni il «volto» di parti rilevanti del tessuto urbano di Roma e allo stesso tempo, favorire – in forza dell’esigenza di rispettare tempistiche e obiettivi sfidanti – la semplificazione di una macchina amministrativa il cui funzionamento è oggi cronicamente farraginoso. Un passaggio, quest’ultimo, fondamentale per sbloccare il rilancio – economico, ma anche socio-culturale, della Capitale nei prossimi anni e al quale i professionisti – OAR in testa – possono dare un contributo improntate mettendo a disposizione le proprie competenze.

Sono questi i presupposti alla base della giornata organizzata il 17 dicembre dall’OAR – la prima di un ciclo su temi di stretta attualità e cruciali per lo sviluppo della città attraverso il coinvolgimento dei professionisti – con il convegno «Le linee guida del PNRR nell’ambito della professione di architetto», articolato in due sessioni nelle quali sono stati affrontati tutti gli aspetti connessi all’attuazione del piano varato dal Governo – dalla visione politica delle amminsitrazioni competenti alle questioni procedurali interessanti per i progettisti, fino alle questioni  più legate alle peculiarità del territorio capitolino. Hanno partecipatore tra gli altri, esponenti della politica, rappresentanti delle istituzioni, docenti universitari, liberi professionisti con competenze specifiche.

«Il Pnrr è una grande occasione per lo sviluppo e la ripresa del Paese – ha affermato il presidente OAR, Alessandro Panci, nel suo intervento introduttivo – e ci saremmo aspettati fin dall’inizio un coinvolgimento maggiore come professionisti». Sull’attuazione, come dimostrano i nodi emersi con i bonus edilizi, ha proseguito «sussistono problematiche ampie: dall’aumento dei costi di materiali e servizi per i cantieri alla mancanza di manodopera. A Roma, in particolare, continuano le difficoltà di accesso agli atti in tempi rapidi mentre; a livello legislativo, ci sono norme e circolari che portano a risultati opposti rispetto a quelli programmati; come professionisti abbiamo difficoltà a rapportarci con la pubblica amministrazione». Sul Pnrr, aggiunge Panci, «la partita si gioca sulle sue effettive possibilità di attuazione: è necessario portare avanti una programmazione che si basi su norme e tempi certi. Oggi le incertezze sono troppe. Innanzitutto, in riferimento a Roma, ci chiediamo: le nostre strutture sono in grado di affrontare la mole di lavoro che sta per arrivare? La macchina amministrativa sarà in grado di funzionare? Gli uffici hanno carenza di personale, mancano gli strumenti per accelerare processi e i professionisti sono chiamati ad adempiere a passaggi intricati. La sfida che attende Roma non sarà solo quella del Pnrr: avremo gli Europei di nuoto, la Rider Cup, il Giubileo, senza pensare alla candidatura ad Expo 2030. La Capitale non può permettersi di non essere nelle condizioni di sfruttare appieno le risorse economiche a disposizione. L’OAR è disponibile a collaborare con le istituzioni per sciogliere i nodi e sostiene il confronto con le amministrazioni competenti affinché le criticità vengano affrontate subito, per snellire gli iter e realizzare le opere programmate. L’obiettivo non è solo rispettare le scadenze, ma definire tempistiche e modalità, verificando le condizioni e comprendendo le esigenze della città, affinché le opere messe in campo portino un ritorno economico e migliorino davvero la qualità della vita futura sul territorio capitolino», ha concluso Panci.

La disponibilità dell’Ordine è stata colta da Maurizio Veloccia, assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, che ha annunciato un Protocollo d’intesa per «un lavoro comune con l’Ordine degli Architetti di Roma su vari fronti: dagli archivi alla digitalizzazione, fino all’individuazione di progettualità coerenti con il Pnrr. Obiettivi: semplificare le procedure, recepire normative (si pensi alla legge sulla rigenerazione urbana, con l’individuazione di ambiti di recupero), mettere a punto la «macchina» anche con nuove assunzioni, coinvolgere i professionisti – a partire dagli architetti – attraverso progetti di collaborazione». 

L’assessore è poi passato ad illustrare la strategia del Campidoglio, per sfruttare le opportunità del Recovery Plan e per lo sviluppo del territorio. «Pnrr è un treno, con centinaia di milioni euro, che passa una sola volta e se Roma sarà in grado di prenderlo in corsa mostrerà la capacità di cogliere anche le altre occasioni in arrivo. Come il Giubileo, volano soprattutto sul fronte dei trasporti: per dotare la città di nuove direttrici di trasporto pubblico ferro, tema riqualificazione aree ferroviarie, chiusura dell’anello. Poi c’è l’orizzonte Expo 2030: stiamo lavorando a una struttura progettuale che renda sempre più forte la candidatura». E, ancora: «Roma si è fermata – ha detto Veloccia – e oggi ne paghiamo conseguenze, in una fase di improvvisa espansione di investimenti e spesa pubblica. Bisogna favorire ‘aggiornamento’ della città adattandosi a domanda e offerta: non liberalizzare, perché Roma ha la sua storia, ma fare i conti con esigenze che cambiano, con la possibilità di modificare tessuti insediativi di città, anche cambiando destinazioni d’uso. La rigenerazione urbana può rimettere in moto la città». L’idea, ha concluso, è «di ricucire la città e modernizzarla sia in termini di sostenibilità ambientale che di innovazione tecnologica. Dai piani urbani integrati nelle parti più sofferenti del tessuto cittadino, alla città pubblica dei complessi Erp, coniugando diritto alla casa con servizi; dal filone della città dismessa a quello della città incompiuta. Serve, infine, la capacità di relazionarsi con investitori privati: il partenariato pubblico privato è uno dei motori da utilizzare».

L’assessore regionale alle Politiche abitative e all’Urbanistica, Massimiliano Valeriani, ha invece annunciato una revisione della Legge sulla Rigenerazione Urbana: «Dopo il periodo festivo, alla ripresa dei lavori dell’Assemblea Regionale, porteremo una revisione della Legge sulla Rigenerazione urbana che è grande sfida contemporanea, campo di competizione tra città. In alcune parti il testo può essere migliorato, anche grazie al contributo dell’Ordine degli Architetti di Roma. Necessario, innanzitutto, recepire le grandi novità introdotte nell’ultimo biennio dall’emergenza Covid19. Tra le modifiche sostanziali che vorremmo apportare c’è la disponibilità a garantire premialità per interventi di riqualificazione che vadano a realizzare spazi comuni in cui poter studiare, lavorare, vivere. Bisogna favorire l’impiego degli spazi comuni inutilizzati per rispondere alle nuove esigenze, anche in termini di lavoro a distanza e trasferimento verso la periferia di funzioni economiche».

Tornando alla sfida del Pnrr sul territorio laziale, e a Roma in particolare, Valeriani ha sottolineato come la regione «sia coinvolta in tanti programmi di riqualificazione urbana. Dal Pnrr arriveranno 240 milioni per riqualificare patrimonio edilizio pubblico Erp, redistribuito a sistema comuni e alle Ater. Solo a Roma oltre 170 milioni di euro. È appena scaduto il bando a cui hanno partecipato i comuni, le Ater, per fornire un parco progetti su cui commissione regionale dovrà stilare graduatoria di progetti ammissibili entro il 31 dicembre. Obiettivo è arrivare al collaudo entro primo trimestre 2026, tempistiche alle quali non siamo abituati». Infine, all’assessore ha ricordato come la «Regione Lazio sia stata la prima ad accogliere strumento del Superbonus 110%: a Roma ci sarà il più grande cantiere di edilizia residenziale pubblica dentro complessi Ater con 330 milioni di euro da investire sugli appartamenti. Si parla di quartieri come Tor Bella Monaca, Corviale, Pietralata, San Basilio, in cui avviare una gigantesca operazione di riqualificazione sociale».

Sul tema patrimonio pubblico è intervento anche Tobia Zevi, assessore capitolino alle Politiche Abitative, indicando i «tre assi fondamentali del percorso» su cui si muoverà il Campidoglio, «per rivalutare – anche grazie alle ricorse del Pnrr, il patrimonio pubblico, spesso ‘sprecato’, di Roma Capitale: valorizzazione, rigenerazione, progettazione. Per quanto riguarda la parte indisponibile dei beni pubblici, l’obiettivo è valorizzare un patrimonio largo e diffuso rappresentato da realtà del terzo settore, finora troppo dimenticate. Per il patrimonio disponibile invece, bisogna scegliere la soluzione migliore per valorizzarlo dal punto di vista economico, ad esempio attraverso vendita, alienazione, locazione o passaggio a patrimonio indisponibile. In questo ambito si dovrà favorire la collaborazione tra pubblico e privato. Il paradigma da seguire è quello della sostenibilità e dell’efficientamento: in tale ottica sarà fondamentale l’apporto, non solo tecnico ma anche estetico, degli architetti».

L’assessore ha poi rimarcato alcune difficoltà da superare, a partire dalla carenza di personale. «L’intera direzione politiche abitative di Roma Capitale oggi ha 45 dipendenti (Ater ne ha 400) per occuparsi non solo di case popolari, con 15mila nuclei familiari in graduatoria, 30mila case Erp da mantenere, sfratti esecutivi, occupazioni abusive, carenze di manutenzione e gestione che durano da decenni. I fondi Pnrr servono anche a far ripartire macchina amministrativa, che va riempita di competenze, a partire da tecnici e giovani».

Uno spazio importante è stato dedicato, durante la sessione mattutina, alla illustrazione delle linee guida del Pnrr, con Paolo Rosa, architetto e componente del gruppo di lavoro del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici che ha messo a punto il documento sul progetto di fattibilità tecnica ed economica (Pfte), in particolare nell’ambito della  alla procedura accelerata (come previsto dagli articoli 44 e 48 del Dl 77/2021, il cosiddetto decreto Semplificazioni). Il dirigente, dopo aver illustrato le procedure stilate, ha rivelato che sono «in preparazione da parte della struttura ulteriori linee guida sulla relazione di sostenibilità dell’opera».

A tirare le fila della prima parte del convegno è stato Francesco Aymonino, vicepresidente OAR, affermando: «Roma deve ripartire e gli architetti sono pronti a discutere del futuro prossimo e a collaborare con l’amministrazione per costruire la nuova città che deve superare l’impasse degli ultimi vent’anni. La Capitale ha straordinarie potenzialità tuttora inespresse. Soprattutto, a Roma, non si è mai fatto rete. In questo senso l’OAR vuole mettere a disposizione un Urban Center, luogo dove discutere della trasformazione della città, in cui possano incontrarsi professionisti, amministrazione, imprese, la cittadinanza attiva. La Casa dell’Architettura sarà un luogo aperto dove costruire visioni per il futuro della città». Aymonino a poi dato appuntamento al nuovo anno, «a gennaio – ha detto – ci sarà un altro convegno, ulteriore step rispetto a oggi, una giornata su rigenerazione urbana e coesione sociale, temi che – nei prossimi quattro anni, saranno al centro dell’azione della nuova consiliatura OAR».

La sessione pomeridiana del convegno, invece, è andata nel dettaglio ad affrontare le tematiche progettuali, procedurali e metodologiche che interessano i professionisti interessati a dare il proprio contributo e cogliere le opportunità offerte dal Pnrr: da valutazione economica dei progetti, approcci al ciclo di vita e tecniche multicriteri all’utilizzazione degli strumenti informatici, dal ruolo della metodologia Bim nell’attuazione del piano ai criteri minimi ambientali in chiave sostenibilità. Sono intervenuti esperti del settore e docenti universitari.

Il valore aggiunto di eventi come quello organizzato dall’OAR, in chiave formativa e di servizio –  allo scopo di supportare il potenziamento delle competenze degli iscritti per lo svolgimento delle attività professionali – è stato chiarito da Roberta Bocca, consigliera OAR e coordinatrice del Ctf: «il convegno-webinar, il primo di una serie in programma, si è soffermato sugli aspetti valutativi del Pnrr, anche con il fine di ‘introdurre’ gli iscritti a questa importante e complessa tematica, che sarà il liet motif di gran parte delle attività economiche e lavorative dei prossimi anni. Tale iniziativa vuole avere una connotazione formativa, ma anche e soprattutto, istituzionale; è un punto di partenza di attività formative, di aggiornamento professionale e culturale e nel contempo vuole sensibilizzare gli iscritti e le istituzioni sull’importanza del ruolo che gli architetti possono e devono svolgere per la collettività, in un momento difficile e insieme ricco di opportunità di crescita, economica, sociale, culturale».

Enrico Fattinnanzi, coordinatore scientifico del convegno referente del percorso formativo dell’OAR, in Valutazione di processi e progetti, ha spiegato invece come «con il Pnrr traspaia una visione innovativa del concetto di progetto, che – in base alle linee guida – ha un riverbero sia nella fase ex ante, sia nella gestione e nelle fasi seguenti, dall’attuazione alla realizzazione delle opere. Centralità progetto chele emerge è un fatto importante. Si offrono strumenti di controllo delle decisioni, valutando le esigenze in base a cui si fanno gli investimenti. Per la prima volta le scelte vengono sottoposte a un sistema di verifiche che rendono il processo di produzione di progetto simile a quello che caratterizza la ricerca scientifica. È una rivoluzione copernicana nel mondo del progetto, almeno per il nostro Paese, che ci allinea al mondo contemporaneo».

Le opportunità che si aprono con il Pnrr portano con sé una sfida che può rivelarsi fondamentale per gli architetti italiani, allo scopo di superare limiti cronici della professione. «Il piani di ripresa e resilienza – ha spiegato Paolo Anzuini, consigliere OAR e delegato all’internazionalizzazione – chiama gli architetti italiani in due anni a compattarsi in gruppi – studi associati, società di architettura o ingegneria – e a guardare oltre i confini nazionali, alla scena europea. Solo così potranno competere. Il Pnrr, infatti, premierà, come requisito preferenziale, i progetti con il più alto livello di coinvolgimento europeo. Una sfida quanto mai importante per la realtà professionale italiana, caratterizzata dalla micro-dimensione e dalla scarsa propensione a fare rete».

A chiudere la giornata è stato Flavio Trinca, del Ctf OAR e referente del percorso formativo Paesaggio, rimarcando l’importanza per l’Ordine di avere avviato «prospettive concrete di collaborazione con le amministrazioni – da Roma Capitale alla Regione Lazio – che operano sul territorio. Una grande responsabilità per gli architetti, che avranno un ruolo cruciale per consentire di sfruttare appieno le opportunità connesse ai finanziamenti europei. Per riuscirci, però, dovranno imparare a fare squadra e adottare un nuovo approccio culturale alla professione, incentrato sulla multidisciplinarità». (FN)

di Francesco Nariello
PHOTOGALLERY

TAG

POLITICA

DELL'ORDINE

NEWS

DELL'ORDINE

CONTATTI

Piazza Manfredo Fanti 47 – 00185 Roma
Telefono: 06 97604560

Email: protocollo@architettiroma.it
PEC: ordine@pec.architettiroma.it
C.F: 80053110583

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO - COVID
previo appuntamento protocollo@architettiroma.it
Lunedì 09:00 - 13:00 | 14:30 - 16:30
Mercoledì 09:00 - 13:00 | 14:30 - 16:30
Venerdì 09:00 - 13:00

Le immagini introduttive sono di Moreno Maggi – Tutti i diritti sono riservati

INFORMATIVA SULLA PRIVACY | COOKIE  POLICY | © 2019 Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia

AREA FORMAZIONE

AREA ISCRITTI OAR

IN DETTAGLIO

TSPOON S.R.L.

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 13527901006

Iscrizione Camera di Commercio: RM 1454116

Sede: Via Campo Carleo 25, 00184 Roma (RM)

Email PEC: tspoon@legalmail.it

Numero iscrizione: 3

Data iscrizione: 05/10/2015

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Orsola Nina ARTIOLI

Architetto

n° di iscrizione: 18456

Nata nel 1979
MILANO (MI)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 17/05/2007

Prima iscrizione all’Albo: 17/05/2007 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2006 (NAPOLI)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.tspoon.org

Email PEC: o.artioli@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Tasso, 39
00185 ROMA (RM)

Indirizzo Studio:
Via Campo Carleo, 25
00184 ROMA (RM)

Telefoni:
Ufficio: 0664002063

Componente della Società tra Professionisti:
TSPOON S.R.L.

Arch. Alessandra GLORIALANZA

Architetto

n° di iscrizione: 18457

Nata nel 1979
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 17/05/2007

Prima iscrizione all’Albo: 17/05/2007 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2006 (NAPOLI)

Dati professionali

Sito WEB: http://tspoon.org

Email PEC: a.glorialanza@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
via alessandro serpieri 13
00197 ROMA (RM)

Indirizzo Studio:
via campo carleo, 25
00184 ROMA (RM)

Telefoni: 
Ufficio: 0664002063

Componente della Società tra Professionisti:
TSPOON S.R.L.

Arch. Eliana SARACINO

Architetto

n° di iscrizione: 18752

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 24/01/2008

Prima iscrizione all’Albo: 24/01/2008 (RM)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.tspoon.org

Email PEC: e.saracino@pec.archrm.it

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
TSPOON S.R.L.

IN DETTAGLIO

Studio tecnico Iacoacci Società tra professionisti Srl

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 06050961009

Iscrizione Camera di Commercio: RM RM 1413088

Sede: via Nettunense 246, 00041 Albano Laziale (RM)

Email PEC: studioiacoacci@pec.it

Numero iscrizione: 16

Data iscrizione: 09/07/2019

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Giancarlo IACOACCI

Architetto

n° di iscrizione: 7343

Nato nel 1955
ALBANO LAZIALE (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 20/06/1985

Prima iscrizione all’Albo: 20/06/1985 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 1984 (ROMA)

Dati professionali

Email PEC: giancarlo.iacoacci@pec.archrm.it

Indirizzo Studio:
Via della Stazione, 3 – località Cecchina
00041 ALBANO LAZIALE (RM)

Telefoni: 
Ufficio: 06/9341001 
Fax: 06/9341812

Componente della Società tra Professionisti:
Studio tecnico Iacoacci Società tra professionisti srl

IN DETTAGLIO

PI.FR.ARCH STP Srl

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 12606021009

Iscrizione Camera di Commercio: RM 1387356

Sede: Via Casilina 1914, 00132 Roma (RM)

Email PEC: pifrarchsrl@pec.it

Numero iscrizione: 4

Data iscrizione: 22/03/2016

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Francesca CARROZZO

Architetto

n° di iscrizione: 16196

Nata nel 1974
LECCE (LE)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 05/07/2004

Prima iscrizione all’Albo: 05/07/2004 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2003 (NAPOLI)

Dati professionali

Email PEC: francesca.carrozzo.arch@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Quintilio Varo, 171
00173 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
PI.FR.ARCH

Profilo professionale: apri scheda

Arch. Pietro DI MARCO

Architetto

n° di iscrizione: 13418

Nato nel 1970
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 04/09/2000

Prima iscrizione all’Albo: 04/09/2000 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato I sessione 2000 (NAPOLI)

Dati professionali

Email PEC: pietro.dimarco@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Quintilio Varo 171
00174 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
PI.FR.ARCH

IN DETTAGLIO

OBICUA STP Srl

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 13118391005

Iscrizione Camera di Commercio: RM 1425422

Sede: Piazza Santa Astanasia ,7, 00186 ROMA (RM)

Email PEC: bicuadroarchitecture@pec.it

Numero iscrizione: 1

Data iscrizione: 09/03/2015

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia

Arch. Massimiliano BRUGIA

Architetto

n° di iscrizione: 17890

Nato nel 1980
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 18/10/2006

Prima iscrizione all’Albo: 18/10/2006 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato I sessione 2006 (ROMA)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.bicuadro.it

Email PEC: m.brugia@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via L. Calori, 49
00189 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
BICUADRO ARCHITECTURE S.R.L.

Arch. Valerio CAMPI

Architetto

n° di iscrizione: 18963

Nato nel 1980
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 01/04/2008

Prima iscrizione all’Albo: 01/04/2008 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2007 (ROMA)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.bicuadro.it

Email PEC: v.campi@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via cassia 36
01019 VETRALLA (VT)

Domicilio professionale:
via vitorchiano 48
00189 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
BICUADRO ARCHITECTURE S.R.L.

Arch. Lucia CATENACCI

Architetto

n° di iscrizione: 18967

Nata nel 1981
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 16/04/2008

Prima iscrizione all’Albo: 16/04/2008 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2007 (ROMA)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.bicuadro.it

Email PEC: lu.catenacci@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Gran Bretagna 14
00196 ROMA (RM)

Indirizzo Studio:
via Vitorchiano 48
00189 ROMA (RM)

Telefoni: 
Ufficio: 0699922755

Componente della Società tra Professionisti:
BICUADRO ARCHITECTURE S.R.L.

IN DETTAGLIO

Materica Group Srl

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 14943231002

Iscrizione Camera di Commercio: RM 1556935

Sede: via Raffaele Battistini 9, 00151 Roma (RM)

Email PEC: materica-srl@legalmail.it

Numero iscrizione: 12

Data iscrizione: 04/12/2018

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Valentina FRASCHETTI

Architetto

n° di iscrizione: 13332

Nata nel 1972
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 31/05/2000

Prima iscrizione all’Albo: 31/05/2000 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 1999 (ROMA)

Dati professionali

Email PEC: arch.v.fraschetti@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Montana, 9/B
00055 LADISPOLI (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
Materica STP a RL

IN DETTAGLIO

Mastrantonio Archingegneria srl

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 14565251007

Iscrizione Camera di Commercio: RM 1530521

Sede: via San Sotero 38, 00165 Roma (RM)

Email PEC: mastrantonio.archingegneria@pec.archrm.it

Numero iscrizione: 13

Data iscrizione: 29/01/2019

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Edoardo MASTRANTONIO

Architetto

n° di iscrizione: 17890

Nato nel 1980
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 18/10/2006

Prima iscrizione all’Albo: 18/10/2006 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato I sessione 2006 (ROMA)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.bicuadro.it

Email PEC: m.brugia@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via L. Calori, 49
00189 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
BICUADRO ARCHITECTURE S.R.L.

IN DETTAGLIO

M2 ARCHITETTURE srl Società tra professionisti

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 13951241002

Iscrizione Camera di Commercio: RM RM 1485098

Sede: via Lucca 12, 00161 Roma (RM)

Email PEC: m2architetturesrlstp@legalmail.it

Numero iscrizione: 7

Data iscrizione: 06/02/2017

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Francesco MANGANO

Architetto

n° di iscrizione: 22871

Nato nel 1987
CARIATI (CS)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 20/07/2015

Prima iscrizione all’Albo: 20/07/2015 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2014 (ROMA)

Dati professionali

Email PEC: f.mangano@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Giovanni Amendola 05
87065 CORIGLIANO CALABRO (CS)

Domicilio professionale:
Via Lucca 12
00161 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
M2 ARCHITETTURE srl Società tra professionisti

IN DETTAGLIO

INGENIUS 2000

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SNC

Codice fiscale/Partita IVA: 14657741006

Iscrizione Camera di Commercio: RM 1536469

Sede: VIA GASPERINA 304, 00173 ROMA (RM)

Email PEC: ingeniussnc@pec.it

Numero iscrizione: 10

Data iscrizione: 03/07/2018

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Adela BEKTESHI

Architetto

n° di iscrizione: 20146

Nata nel 1983
DURAZZO – ALBANIA

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 08/06/2010

Prima iscrizione all’Albo: 08/06/2010 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2009 (ROMA)

Dati professionali

Email PEC: a.bekteshi@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Tito Labieno,68 Sc.C int9
00174 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
INGENIUS 2000 DI FORZA P. & C. snc STP

IN DETTAGLIO

Gravity Srl TP

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 13453831003

Iscrizione Camera di Commercio: RM RM 1448388

Sede: via dei Gracchi 123, Roma (RM)

Email PEC: gravity-srl@legalmail.it

Numero iscrizione: 6

Data iscrizione: 18/01/2017

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Stefano LATTANZIO

Architetto iunior

n° di iscrizione: 23749 (ex B648)

Nato nel 1985
ROMA (RM)

Titoli

sezione: B, titolo: Architetto iunior

Iscrizione all’Albo di Roma: 08/04/2013

Prima iscrizione all’Albo: 08/04/2013 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2012 (ROMA)

Dati professionali

Email PEC: s.lattanzio.arch-j@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Dei Velieri 140
00121 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
Gravity srl TP

IN DETTAGLIO

FORMA URBIS srl Società tra professionisti

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 15280621002

Iscrizione Camera di Commercio: RM RM-1579795

Sede: via di Monte Sacro 22, 00141 Roma (RM)

Email PEC: formasurbissrl@legalmail.it

Numero iscrizione: 15

Data iscrizione: 10/06/2019

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Emanuele Giuseppe DE VINCI

Architetto

n° di iscrizione: 10088

Nato nel 1957
CATANZARO (CZ)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 02/04/1993

Prima iscrizione all’Albo: 02/04/1993 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 1991 (ROMA)

Dati professionali

Email PEC: e.devinci@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Montesacro,22
00141 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
FORMA URBIS srl Società tra professionisti

IN DETTAGLIO

DATA Architects - Società tra professionisti a responsabilità limitata

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 14399251009

Iscrizione Camera di Commercio: RM 1518062

Sede: via Arturo Calza 8, 00157 Roma (RM)

Email PEC: posta@pec.dataarchitects.it

Numero iscrizione: 11

Data iscrizione: 23/10/2018

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Silvia AUSTERI

Architetto

n° di iscrizione: 22394

Nata nel 1987
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 20/10/2014

Prima iscrizione all’Albo: 20/10/2014 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato I sessione 2014 (CAMERINO)

Dati professionali

Email PEC: s.austeri@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Viale Bruno Pelizzi 281
00173 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
DATA – Società tra professionisti a responsabilità limitata

IN DETTAGLIO

CDP snc società tra professionisti di Di Cioccio Daniela & C.

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SNC

Codice fiscale/Partita IVA: 14061611001

Iscrizione Camera di Commercio: RM 1493342

Sede: largo Nino Franchellucci 65, 00100 Roma (RM)

Email PEC: cdp.snc@legalmail.it

Numero iscrizione: 5

Data iscrizione: 19/12/2016​​

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Daniela DI CIOCCIO

Architetto

n° di iscrizione: 7822

Nata nel 1957
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 10/09/1986

Prima iscrizione all’Albo: 10/09/1986

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 1985 (REGGIO DI CALABRIA)

Dati professionali

Email PEC: d.dicioccio@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Viale Tirreno 187 E/2
00141 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
CDP snc società tra professionisti di Di Cioccio Daniela & C.

Arch. Pierluigi PANCI

Architetto

n° di iscrizione: 7289

Nato nel 1956
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 29/05/1985

Prima iscrizione all’Albo: 29/05/1985

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 1984 (REGGIO DI CALABRIA)

Dati professionali

Email PEC: pierluigi.panci.arch@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Val Santerno,13
00141 ROMA (RM)

Indirizzo Studio:
Via Val Santerno,13
00141 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
CDP snc società tra professionisti di Di Cioccio Daniela & C.

Profilo professionale: apri scheda

IN DETTAGLIO

AUT AUT Architettura STP a RL

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 15250961008

Iscrizione Camera di Commercio: RM RM-1577922

Sede: via Lorenzo Valla 25, 00152 Roma (RM)

Email PEC: autautarchitettura@pec.it

Numero iscrizione: 14

Data iscrizione: 14/05/2019

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia

Arch. Gabriele CAPOBIANCO

Architetto

n° di iscrizione: 24171

Nato nel 1989
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 23/01/2017

Prima iscrizione all’Albo: 23/01/2017 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato I sessione 2015 (ROMA)

Dati professionali

Email PEC: g.capobianco@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Piazza Irnerio, 57
00165 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
AUT AUT Architettura STP a RL

Arch. Edoardo CAPUZZO DOLCETTA

Architetto

n° di iscrizione: 24136

Nato nel 1989
FIRENZE (FI)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 09/01/2017

Prima iscrizione all’Albo: 09/01/2017 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2015 (ROMA)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.autautarchitettura.it

Email PEC: e.capuzzodolcetta@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Aventina, 3A
00153 ROMA (RM)

Telefoni: 
Cellulare: 3338073362

Componente della Società tra Professionisti:
AUT AUT Architettura STP a RL

Arch. Jonathan LAZAR

Architetto

n° di iscrizione: 22953

Nato nel 1984
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 02/11/2015

Prima iscrizione all’Albo: 02/11/2015 (RM)

Titolo abilitativo:
Nulla Osta M.I.U.R. del 29/10/2015

Dati professionali

Email PEC: j.lazar@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Antonio Cerasi, 5B
00152 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
AUT AUT Architettura STP a RL

Arch. Damiano RANALDI

Architetto

n° di iscrizione: 24170

Nato nel 1988
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 23/01/2017

Prima iscrizione all’Albo: 23/01/2017 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato I sessione 2016 (ROMA)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.aut–aut.it

Email: damianoranaldi@gmail.com

Email PEC: d.ranaldi@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Francesco Gentile, 89
00173 ROMA (RM)

Telefoni: 
Ufficio: 065806320 
Cellulare: 3395392867

Componente della Società tra Professionisti:
AUT AUT Architettura STP a RL

IN DETTAGLIO

AMT Studio Società tra professionisti srl

Tipo Società: STP

Tipologia Giuridica: SRL

Codice fiscale/Partita IVA: 14344711008

Iscrizione Camera di Commercio: RM RM – 1514018

Sede: via Parenzo 8/A, 00198 Roma (RM)

Email PEC: studio.amt@pec.it

Numero iscrizione: 9

Data iscrizione: 16/01/2018

Componenti iscritti all'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Arch. Corrado MARTINEZ

Architetto

n° di iscrizione: 19977

Nato nel 1982
ROMA (RM)

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 15/03/2010

Prima iscrizione all’Albo: 15/03/2010 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato II sessione 2009 (ROMA)

Dati professionali

Sito WEB: http://www.amtstudio.it

Email PEC: c.martinez@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via San Marino 28
00198 ROMA (RM)

Indirizzo Studio:
via Parenzo 8/a
00198 ROMA (RM)

Telefoni:

Componente della Società tra Professionisti:
AMT Studio Società tra professionisti srl

Arch. Marco TIUS

Architetto

n° di iscrizione: 19252

Nato nel 1982
Dubai – EMIRATI ARABI UNITI

Titoli

sezione: A, titolo: Architetto

Iscrizione all’Albo di Roma: 17/11/2008

Prima iscrizione all’Albo: 17/11/2008 (RM)

Titolo abilitativo:
Esame di Stato I sessione 2008 (ROMA)

Dati professionali

Email: marco.tius@gmail.com

Email PEC: m.tius@pec.archrm.it

Indirizzo Residenza/Domicilio professionale:
Via Tino Buazzelli, 51
00137 ROMA (RM)

Telefoni:
Cellulare: 328 8278321

Componente della Società tra Professionisti:
AMT Studio Società tra professionisti srl

Profilo professionale: apri scheda