Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

NOTIZIE

Pianificazione
14 Gennaio 2023

Giubileo 2025: presentato il programma di interventi per la Capitale

Illustrati dal Sindaco di Roma e dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio gli ambiti di riferimento del primo gruppo di progetti finanziati con circa 2 miliardi di euro, tra fondi ad hoc e risorse del PNRR.

L’evento giubilare come motore della trasformazione di tutte le zone della città di Roma, dalle aree più centrali coinvolte nei riti religiosi fino ai settori periferici dell’espansione urbana: gli interventi delineati dalla proposta di “Programma delle opere essenziali e indifferibili per il Giubileo 2025”, approvata tramite il DPCM 15 dicembre 2022, condividono la finalità di estendere a tutti gli abitanti i benefici dei cantieri, che nasceranno con l’intento di rendere la Capitale più accogliente per i pellegrini provenienti da ogni parte del mondo.

Presentando la prima tranche di future opere insieme al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano, il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha sottolineato che lo stanziamento per questi primi “87 interventi” raggiungerà un totale di “2,3 miliardi e sfiorerà 4 miliardi con il secondo DPCM e gli interventi complementari”.

L’attuazione dei progetti seguirà linee guida definite dal Governo italiano in accordo con la Santa Sede e le altre istituzioni coinvolte. In particolare, a livello di enti locali, autorità pubbliche e società partecipate, il suddetto Programma delle opere essenziali individua i principali soggetti attuatori: Società Giubileo 2025 (soggetto attuatore e stazione appaltante di 19 interventi e solo stazione appaltante per altri 17), Roma Capitale, Regione Lazio, Agenzia del Demanio, gruppo Ferrovie dello Stato, ATAC, Roma Servizi Mobilità, ASTRAL, Ministero della Cultura – Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma, Parco Regionale Appia Antica, Diocesi di Roma.

I singoli interventi legati al Giubileo 2025 sono raggruppati in progetti che afferiscono a specifici ambiti.

  • Accessibilità e mobilità (23 progetti):

mobilità pubblica (18 interventi);

mobilità dolce e sostenibile (1 intervento);

mobilità privata (4 interventi).

  • Ambiente e territorio (24 progetti):

creazione di parchi pubblici d’affaccio e oasi naturalistiche sul Tevere;

interventi di riqualificazione e valorizzazione delle sponde del Tevere;

interventi sul verde di alcune ville storiche.

Progetti “che riflettono come l’impegno giubilare si rivolga anche alla cura del patrimonio naturalistico, come le vie d’acqua e i parchi, per integrarli in un rapporto armonico ed equilibrato con la città e con i cittadini”.

  • Riqualificazione e valorizzazione (32 progetti):

spazi pubblici (17 interventi);

luoghi giubilari (9 interventi);

periferie (6 interventi).

“Nello stesso ambito di riqualificazione dello spazio pubblico sono previsti i grandi interventi di manutenzione della viabilità principale, (…) la riqualificazione di piazza dei Cinquecento e della stazione Termini, la riqualificazione del mercato di via Sannio nei pressi della basilica di San Giovanni, la valorizzazione dell’area archeologica centrale, la riqualificazione e il potenziamento dell’illuminazione pubblica con sistemi di videosorveglianza”.

“La riqualificazione delle periferie si concretizza in particolare negli interventi di manutenzione della viabilità principale di penetrazione a Roma e nella città Metropolitana, della viabilità municipale, compresi i marciapiedi, nel potenziamento della illuminazione degli svincoli del GRA e nel recupero del ponte dell’Industria“.

  • Accoglienza e partecipazione (8 progetti):

un ostello della gioventù a Santa Maria della Pietà;

un centro di eccellenza per persone con disabilità;

un centro di accoglienza per persone senza fissa dimora;

undici case dell’acqua;

potenziamento dell’offerta di bagni pubblici.

  • Caput Mundi – un ambito a sé in quanto porta in dote una quota aggiuntiva di 500 milioni di euro, che riguardano 335 interventi già definiti con fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza:

riqualificazione e restauro del patrimonio culturale e urbano e dei complessi di alto valore storico-architettonico della città di Roma;

valorizzazione di luoghi ed edifici di interesse storico e di percorsi archeologici;

riqualificazione dei siti ubicati nelle aree periferiche;

interventi su parchi, giardini storici, ville e fontane;

digitalizzazione dei servizi culturali.

Per saperne di più:

Giubileo 2025 – programma di interventi

di Francesca Bizzarro

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE