Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

NOTIZIE

Archiviati
09 Aprile 2021

Bando Mit per l’abitare innovativo: i tre progetti presentati da Roma Capitale

Interventi di qualità e senza consumo di suolo per forme innovative di abitare, secondo i principi adottati dall’Unione europea e il modello urbano della città intelligente inclusiva e sostenibile. È l’obiettivo del «Programma innovativo nazionale per la qualità dell’Abitare» del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile al quale Roma Capitale partecipa con tre progetti che si svilupperanno nelle zone di Tor Bella Monaca, Cardinal Capranica e Porto Fluviale.

I progetti individuati, in particolare – si legge in una nota del Campidoglio – «coinvolgono l’ex I.I.S. Don Calabria in via Cardinal Capranica, la ex Direzione Magazzini Commissariato in Via Del Porto Fluviale, il recupero del comparto R5 a Tor Bella Monaca e sono stati elaborati dal Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica, il Dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative in coordinamento con la Vice Direzione generale, i Municipi territorialmente competenti e con il supporto tecnico scientifico della Facoltà di Architettura della Sapienza Università degli Studi di Roma, del Dipartimento di progettazione della Università degli studi di Roma Tre, del Dipartimento di Giurisprudenza della LUISS Guido Carli e la supervisione del Green Building Council per la certificazione green e il controllo della qualità durante l’intero processo di progettazione e realizzazione degli interventi.

Per l’ex istituto Don Calabria, spiega ancora la nota di Roma Capitale, «è prevista la sostituzione edilizia con la demolizione della ex scuola per la realizzazione di un nuovo edificio residenziale. Un intervento che guarda alla rigenerazione di aree e spazi già costruiti, soprattutto ad alta tensione abitativa, incrementando la qualità ambientale e migliorando la resilienza ai cambiamenti climatici riducendo l’impronta a terra e sviluppando aree verdi e permeabili per l’uso comune». Il nuovo immobile sarà destinato prevalentemente ad Erp (Edilizia residenziale pubblica) con parti minori di housing sociale e cohousing.

Per quanto riguarda il progetto che coinvolge l’ex Direzione Magazzini Commissariato di Via del Porto Fluviale, invece, è incentrato su una rigenerazione che nasce da un percorso di rifunzionalizzazione di un immobile dismesso, attraverso l’individuazione e utilizzo di modelli e strumenti innovativi di gestione, inclusione sociale e welfare urbano. Il programma riguarda il recupero e la trasformazione di un edificio di archeologia industriale vincolato, occupato dal 2003.

Per il recupero del comparto R5 a Tor Bella Monaca, infine, si prevede la ristrutturazione e l’adeguamento delledifico esistente favorendo rigenerazione del tessuto urbano e sociale del contesto in forte correlazione con altri progetti in corso. Il progetto riguarda il recupero della quota di proprietà di Roma Capitale all’interno del comparto R5 finalizzato al miglioramento delle prestazioni tecnologiche, energetiche ed ambientali dell’immobile con il contestuale ripensamento dell’offerta abitativa.

(FN)

di

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE